Tempo stimato per la lettura: 2 minuto/i

Ma come si fa ad affrontare in maniera efficace la trasformazione digitale?

Non ci sono soluzioni preconfezionate, adattabili ad ogni organizzazione poiché ogni processo e ogni situazione organizzativa racchiude una storia propria.

Quale è, però, l’elemento fondamentale?

Una buona trasformazione digitale deve essere guidata dall’alto. È necessario, infatti, avere un forte sostegno della leadership.

Le ricerche, infatti, rilevano che la Digital Transformation viene affrontata con successo nel momento in cui la prima linea è visibilmente ingaggiata nel processo.

Ma quali caratteristiche deve avere un leader aziendale all’interno del processo di Digital Transformation?

Diversi autori hanno posto l’attenzione sulle caratteristiche e competenze che un leader aziendale deve possedere e sviluppare affinchè possa guidare con successo la Digital Transformation.

Sicuramente il ruolo del management organizzativo è cambiato: si è passati da una figura autorevole e altamente competente ad un ruolo che adotta maggiormente un approccio collaborativo, coinvolgente e che permetta al proprio team di lavorare in ottica di sviluppo.

Alcuni autori come Neubauer, hanno distinto due tipologie di leader aziendali:

  • Gli Agile Leader– coloro che sono in grado di prosperare in ambienti digitali
  • I Non-Agile Leader– coloro che incontrano difficoltà nell’affrontare la Digital Transformation

Ma quali sono le nuove competenze necessarie per un manager aziendale?

Le competenze fondamentali di una leadership Agile vengono denominate competenze HAVE.

In particolare, le competenze sono quattro:

–  Humble o umiltà

–  Adaptable o adattabilità

–  Visionary o visionario

–  Engaged o ingaggiato/coinvolto

La competenza denominata umiltà è capacità del leader di accettare i feedback e riconoscere che le

altre persone possono avere una conoscenzapiù approfondita su determinate questioni.
Nell’era della Digital Transformation, infatti, avere la consapevolezza di non possedere sempre tutte le conoscenze necessarie può essere prezioso. Gli Agile- Leader è necessario che siano aperti verso l’apprendimento ed essere disposti a cercare input sia all’esterno che all’internodell’organizzazione.

Gli Agile Leader, inoltre, sono consapevoli di dover creare un team di lavoro affidabile, collaborativo e aperto al cambiamento. Essere umili, secondo gli autori, significa imparare ad accettare, accogliere e considerare la conoscenza dei membri del team per ottenere delle performance di successo.

L’adattabilità, invece, viene definita come l’accettazione e l’apertura verso il costante cambiamento e l’avere una mentalità aperta a ricercare sempre nuove informazioni. I leader Agili sono coloro che sono abili nel cambiare idea di fronte a nuove informazioni e a gestire la complessità.

L’adattabilità è più precisamente una caratteristica individuale e una caratteristica dell’organizzazione: a livello individuale significa essere aperti a nuove idee mentre a livello organizzativo significa che quest’ultima sia pronta ad innovare.

La competenza visionary, invece, indica il leader che ha un chiaro obiettivo a lungo termine, nonostante l’incertezza che caratterizza il tempo presente.

L’ultima competenza della leadership riscontrata dagli autori nella loro survey è il coinvolgimento. È la disponibilità ad ascoltare, interagire e comunicare con i pubblici interni ed esterni all’organizzazione ed essere interessati verso i trend emergenti nel contesto.

 

Come detto più volte in altri articoli, il processo di Digita Transformation non è semplice ma il primo passo è iniziare dal management, rendendoli consapevoli che un cambiamento continuo deve essere affrontato.

Puoi lasciarmi un commento con il tuo profilo Social ;-) Grazie per il supporto!

Leave a Comment

*